sabato 19 giugno 2021

Mondolè e Balma Giasera (Alpi Liguri)

 Angoli nascosti delle Alpi liguri, la visita alla grotta ghiacciata nascosta tra le pieghe del versante nord del Mondolè è d'obbligo  per gli escursionisti curiosi. La salita ad anello di questa montagna oltre alla vetta, prevede una deviazione un pò faticosa ma estremamente remunerativa e divertente è la breve esplorazione della grotta con il suo laghetto perennemente ghiacciato. Un'altro particolare sarà osservare i resti di un ghiacciaio, dove negli anni sessanta e settanta gli sci-club locali si allenavano per mezzo di una manovia con motore a scoppio. Gli atleti salivano per circa 300 a piedi per raggiungere la pista.








sabato 12 giugno 2021

Arrampicata "mare-montagna"

  Due giorni di arrampicata facile "falesia-montagna", un giorno a Finale Ligure e uno in val Maira Rocca Castello. Il primo giorno a Finale un pò di arrampicata e corde doppie. Trasferimento in val Maira, pernottamento in alberghetto e il giorno dopo arrampicata sulla Rocca Castello via Sigismondi IV-, su roccia da sogno e discesa con 4 facili doppie. Max 2/p. Proposta valida per tutta l'estate.










mercoledì 2 giugno 2021

Alta val Tanaro cresta del Ferà 2260 m.

 








Percorso ad anello su una delle più belle creste delle Alpi Liguri, il percorso in alcuni punti è da cercare, pochi segni e traccia a volte inesistente, ma la direttiva è la cresta con passaggi obbligati e a volte un pò esposti. Partire presto per non essere avvolti dalla nebbia che qui tra mare e pianura anche con meteo stabile dopo mezzogiorno la fa da padrona.

giovedì 6 maggio 2021

Ferrata Deanna Orlandini a Crocefieschi

 Percorso vario, alterna passaggi atletici, traversi e discese e un ponte tibetano solo cavo. Non è molto esposta ma ci vuole decisione è la ferrata ideale per il passaggio a quelle più lunghe e difficili in alta montagna.







lunedì 19 aprile 2021

Finale Ligure Arrampicata.

 I monotiri 40annifa non esistevano, si scalava su vie a più tiri ora chiamate "multipitch". Erano le prime scalate, linee evidenti, diedri e fessure proteggibili con attrezzatura alpinistica tradizionale. Sono la storia dell'alpinismo e della arrampicata a Finale, perché i primi salitori erano alpinisti che si allenavano sulle falesie di bassa quota per imprese più importanti sulle Alpi. Alcune di queste vie aperte dal basso sono state un pò addomesticate, ma non tutte hanno perso il loro fascino, chiodatura un pò lunga e non sempre dell'ultina ora, ne fanno una piccola avventura per chi vorrebbe cimentarsi con un alpinismo divertente e ridurre al minimo i pericoli intrinsechi  di questa attività. Hike&Climb  sergio calvi guida alpina guideplaisir.









sabato 17 aprile 2021

Corno Stella 3050 m.

 Tornare al Corno e ripercorrere la prima via aperta su questa cima e per me tra le prime vere scalate in montagna è come tornare bambini. La " De Cessole" ha compiuto più di cent'anni ma non li dimostra, anche se è stata un po' addomesticata la roccia è sempre ruvida e con la variante diretta sul plateau somitale la scalata è diventata ancora più piacevole. Questa salita è ideale per il primo approccio al "Nobile Scoglio" ed anche per verificare l'avvicinamento alla parete e il ritorno in corda doppia.




Rif Bozzano e la parete sud-ovest del Corno

Il diedro del primo tiro

roccia fantastica

ultimi metri

facce da p........

Percorso formativo Alta Montagna

Breithorn 4164 m. Gran Paradiso 4061m. Castore 4228 m. Punta Gnifetti capanna Regina Margherita 4554 m. Quattro quattromila sono le vette ideali per iniziare a salire altre vette superiori ai 4000 più impegnative. Il Breithorn è indispensabile per prendere confidenza con la quota, i ramponi e alcune facili manovre di autosoccorso, le altre cime consolideranno le capacità e daranno esperienza. Da giugno a settembre.




Arrampicata primi passi




CORSO BASE ROCCIA 
2 GIORNI SULLE ROCCE DI Finale Ligure 
MAX 4/P COSTO 460 € DA DIVIDERE TRA I PARTECIPANTI.
Ha lo scopo di rendere autonomi gli allievi, verranno insegnate le manovre essenziali per ridurre al minimo i rischi intrinsechi dell’arrampicata, si svolgera’ su brevi e facili pareti, alternando scalata, nodi, facili manovre e l’uso corretto della corda e dei moschettoni.