martedì 4 giugno 2019

VALLE STURA SERRIERA DELL'AUTARET 2662 m.

Facile e divertente cavalcata di questa cresta rocciosa che non supera il III grado e che lascia spazio per godersi la montagna. Un piacevole su e giù su stupendo Gneis aderentissimo, un'arrampicata plaisir adatta anche a principianti e particolarmente indicata alla pratica della "corda corta".






MONTE MATTO 3088 m. CRESTA EST

Classica "grand course" delle marittime, questa salita più che le difficoltà tecniche, richiede un discreto allenamento fisico per lo sviluppo ed il terreno a volte disagevole su cui si svolge. Per chi cerca la solitudine in montagna qui si troverà a suo agio, pernottando al rifugio Livio Bianco, si avrà la possibilità di non correre troppo ed osservare un angolo selvaggio delle Alpi Marittime dove nel cielo è tornato a volteggiare il Gipeto, avvistato a poco distanza sopra di noi durante l'ultima salita.
Difficoltà max 4° grado.
Sviluppo arrampicata 300 m. circa.













FERRATE IN DOLOMITI

Un po' fuori mano per noi dell'ovest, le Dolomiti hanno bisogno di qualcosa in più della solita "toccata e fuga". Organizzo quattro giorni su alcune delle classiche ferrate dolomitiche anche a me sconosciute. Questo ci darà la possibilità di poter affrontare con insieme  la logistica, la difficoltà, le varie valutazione da considerare, per una scelta adatta alle nostre capacità, per divertirsi e per ridurre al minimo il rischio dell'alta montagna. Questo "stage" può essere considerato anche come un corso, un punto di partenza senza pretese di diventare subito "professoroni delle ferrate", ma anche un incontro tra appassionati di natura, di panorami, di fotografia e di forti rapporti umani.
Max 4 partecipanti.